Sarri: “Paghiamo appagamento post-Nizza! Su Hamsik, Milik e Mertens…”

Maurizio Sarri dopo la sconfitta del Napoli contro lo Shakhtar è stato intervistato dalla redazione sportiva di Premium Sport:

“Abbiamo avuto un approccio alla partita non perfetto, è lo stesso approccio per la terza volta consecutiva. In queste gare diventa difficile trovare il bandolo del nostro gioco, alla fine il risultato positivo poteva venir fuori lo stesso. Abbiamo pressato non benissimo in zona alta e loro ripartivano abbastanza bene, ci hanno messo in difficoltà. Non hanno creato grandissime palle gol, con un approccio diverso e con una determinazione diversa potevamo tenerli nella loro metà campo con continuità”.

“Il discorso fisico lo potremmo pagare più avanti, l’appagamento dei playoff contro il Nizza dovremmo superarlo al più presto. A volte la quotidianità degli allenamenti e quasi assente tra viaggi e nazionale, dobbiamo superare quest’appagamento ma non dobbiamo dimenticare che questa non era una passeggiando avendo perso 2-1 in casa della testa di serie del girone. Non abbiamo fatto una grande partita e abbiamo perso. La scelta di Milik viene da una considerazione generale per le diverse caratteristiche sue e di Mertens”.

“Hamsik? Io penso che Marek attraversa un momento nel quale non è brillantissimo, stasera l’ho visto anche meglio rispetto alle partite precedenti. Quando ad un giocatore chiedi tantissimo ogni tanto paghi qualcosa. E’ un giocatore che ha bisogno di tanto tempo per raggiungere la condizione ideale ed ha bisogno di giocare. Mertens? E’ un giocatore straordinario, è uno scattista che ha bisogno di freschezza e non può fare cinquantacinque partite una stagione e abbiamo provando a farlo riposare. Uno spezzone di partita l’avrebbe fatto e magari se eravamo sull’1-0 poteva essere decisivo, è importante anche se non parte dall’inizio. Ogni tanto dobbiamo rinunciarci ad un giocatore come Dries”.

Pubblicato da Giovanni Musella

Banner 300 x 250 – Aragon Trasporti – Post
Banner 300 x 250 – Spider – Post
Potrebbe piacerti anche