Abbonamenti, i tifosi ci credono: Già raggiunta la metà delle tessere dello scorso anno

Pubblicato il 12 agosto 2017 alle 17:49 da Redazione
bi
Abbonamenti, i tifosi ci credono: Già raggiunta la metà delle tessere dello scorso anno pubblicato il: 2017-08-12 da Redazione

Campagna abbonamenti 2017/2018, si punta al traguardo delle 10.000 tessere.

Intorno agli azzurri di mister Sarri c’è un aria nuova, un ottimismo che sta contagiando tutti, compreso i tifosi. Gli azzurri giocano bene, divertono e “quasi” sempre vincono, mentre i tifosi sognano. L’arrivo di un fantomatico top player, per il percorso economico-finanziario che la società ha deciso di intraprendere, è solo un utopia. Quindi confermare in blocco la squadra dello scorso anno, inserendo solo qualche pedina per migliorare ulteriormente la rosa, sembra una mossa azzeccata. Anche se la campagna acquisti non è stata scoppiettante (in verità tranne il Milan nessuno si è nettamente rinforzato…anzi) quasi tutti reputano la squadra azzurra competitiva per il vertice e la prima vera antagonista allo strapotere tecnico-economico juventino.

Intanto i tifosi azzurri vogliono vincere con o senza top player, a loro interessa poco, non vogliono fare calcoli economici. Ora, vogliono solo vincere!. Conoscono bene la dimensione economica del club, ma hanno una certezza, la squadra non si è indebolita, sembra consapevole dei propri mezzi ed è più matura.  Infatti rispetto al trend degli ultimi anni, sempre più negativo, la campagna abbonamenti 2017/2018 procede spedita e i dati ufficiali fanno ben sperare in vista della prossima stagione. L’edizione odierna de La Gazzetta dello Sport ha fatto il punto della situazione:

“Talvolta, però, il pubblico di Napoli, per svariate ragioni, si è allontanato un po’ da Fuorigrotta negli ultimi anni. A quanto pare in questa stagione andrà diversamente perché anche dalla campagna abbonamenti stanno arrivando buoni riscontri. In pochi giorni sono stati 3255 i fedelissimi a sottoscrivere la tessera, la metà dei 6500 della passata stagione. Logico immaginare che fino a metà settembre, visto che la campagna abbonamenti resterà aperta almeno fino alla seconda gara interna di campionato, si possa sperare di raggiungere quota diecimila. Prima di tutto, però, c’è da pensare al Nizza”.

Pubblicato da Giovanni Musella

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Pin on PinterestEmail this to someone








Lascia un commento