Tascone: Insigne il più forte della serie A nel suo ruolo

Pubblicato il 6 ottobre 2015 alle 12:14 da Liberato Ferrara
Tascone: Insigne il più forte della serie A nel suo ruolo pubblicato il: 2015-10-06 da Liberato Ferrara

Per me il Napoli ha due grandissimi giocatori, Insigne e Higuain: sono loro che in questo momento stanno facendo la differenza. Lo dico senza nulla togliere altri altri. Allan, per dirne una, è stato il giocatore che a giugno indicai come il primo rinforzo che il Napoli avrebbe dovuto prendere per la nuova stagione. Lo dissi prima che fosse scelto il tecnico, perché i giocatori quando sono bravi, ed Allan lo è, vanno bene per tutti gli allenatori.
Insigne in questo momento è il migliore in Italia nel suo ruolo. Dico non solo il migliore italiano, ma il migliore in assoluto della serie A, quello più decisivo. A me piace molto anche lo juventino Dybala, ma in questo momento Insigne è più decisivo. Ha fatto cinque gol, una marea di assist.
Prima ancora di Insigne, ma parliamo di millimetri prima, Higuain. In questo momento penso sia il giocatore più forte della serie A. E con Sarri è migliorato. A Milano l’ho visto sul 3-0 correre e pressare. Segna sempre tantissimo ed è tra i bomber in circolazione quello che fa più assist di tutti. Quello per Insigne in occasione del 2-0 a San Siro è stato fantastico, esattamente come quello per il gol del vantaggio l’altro sabato contro la Juventus.
La cosa che mi meraviglia, ma non troppo, poiché la cosa l’ha detto uno che non ha mai giocato al calcio, e deve solo ai fratelli Cannavaro se nel calcio è conosciuto, è che c’è chi dice che Higuain dal punto di vista tecnico sia inferiore a Nicola Amoruso. Amoruso lo conosco benissimo, sono stati io a portarlo alla Reggina di Lillo Foti. Buon giocatore, ma Higuain è di un altro pianeta. Il solo fatto che c’è qualcuno che li ha messi a confronto suona a discredito di chi questa cosa l’ha detta: significa non capire assolutamente nulla di calcio.

guarda il filmato della webtv

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Pin on PinterestEmail this to someone








Lascia un commento