LO BLOCCA UNA CLAUSOLA

Pubblicato il 12 gennaio 2018 alle 8:46 da Redazione
LO BLOCCA UNA CLAUSOLA pubblicato il: 2018-01-12 da Redazione

Deulofeu o Verdi? Pare sia questo l’enigma di questa sessione di mercato per il Napoli. È chiara l’intenzione del club azzurro di rinforzare il ruolo di esterno d’attacco; meno chiara la situazione sul mercato. Verdi sarebbe la prima scelta, ma il giocatore non è convinto di accettare la proposta di De Laurentiis: vorrebbe garanzie sulla possibilità di avere spazio alla corte di Sarri, allenatore che conosce dai tempi dell’Empoli. Dall’altro lato Deulofeu, che sembrerebbe invece ben disposto verso la destinazione napoletana. L’agente dello spagnolo, Gines Carvajal, è in Italia, a Milano, per incontrare la società e chiarire la posizione anche dell’Inter, altro club interessato al suo assistito. Un incontro che ha la doppia valenza: quella di dar pressioni all’attaccante del Bologna, e contemporaneamente muoversi concretamente sul mercato senza rischiare di trovarsi senza alternative.
Poco spazio al Barcellona per l’attaccante che ha vestito in Italia la maglia rossonera: Valverde non lo ritiene indispensabile. È per questo che i blaugrana potrebbero lasciarlo partire, dopo aver esercitato il diritto di recompera sull’Everton la scorsa estate. Ma spunta un interessante clausola che renderebbe difficile, se non impossibile, l’uscita del giocatore in questa sessione di mercato: l’ex manager degli inglesi, Roberto Martinez, spiegò in tempi non sospetti che se il Barça avesse deciso di usufruire del diritto di recompera per 10,5 milioni di euro, sarebbe poi stato costretto a trattenerlo in Spagna. «Se vogliono riprenderselo possono farlo, ma poi non possono più rivenderlo per almeno una stagione. E anche qualora volessero ricomprarlo, l’Everton avrebbe comunque un diritto di prelazione su un eventuale acquisto oppure una grossa percentuale sulla rivendita», dichiarò il manager come riportato dal Liverpool Echo. Una clausola ben definita che bloccherebbe quindi l’arrivo di Deulofeu in azzurro. A meno che De Laurentiis e il suo staff non abbiano già un altro asso nella manica.

Mattino .it

Pasquale Spera

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Pin on PinterestEmail this to someone








Lascia un commento