Il Napoli ricomincia da tre. Con Sarri pensava fosse amore, invece…

Pubblicato il 19 febbraio 2017 alle 18:33 da Antonio Mangione
Il Napoli ricomincia da tre. Con Sarri pensava fosse amore, invece… pubblicato il: 2017-02-19 da Antonio Mangione

Tre i gol presi a Madrid, tre quelli rifilati al Chievo. Nel giorno del compleanno del grande Massimo Troisi, gli azzurri di Sarri rispondono alle critiche del presidente offrendo una prova di compattezza e determinazione. Quattro i cambi rispetto alla formazione di Champions. Sarri ‘ascolta’ i consigli di De Laurentiis e mette in campo titolare Pavoletti, la cui gestione è stata criticata proprio dal presidente nell’infuocato post partita di Madrid. Eppure l’attaccante ex Genoa si dimostra ancora una volta indietro sia nella preparazione atletica che tecnica rispetto ai compagni di squadra. Nonostante ciò il Napoli riesce a sbloccare la partita grazie ad un’altra prodezza di Lorenzo il Magnifico, ancora una volta uno dei migliori. Ci hanno pensato poi Hamsik e Zielinski a blindare la partita, nonostante un finale di partita rovente.

Le uscite inopportune e senza stile del presidente costringono però l’allenatore e la squadra al silenzio stampa dopo 14 giornate di imbattibilità in campionato e con una qualificazione in Champions ancora in bilico. Qualcosa di allucinante per una società che ambisce al top in Italia ed a crescere a livello internazionale. Ed a pagare sono sempre i tifosi che al Bentegodi hanno contestato De Laurentiis con uno striscione molto duro. Nonostante il silenzio stampa, a fine partita i giocatori si sono fatti immortalare in un tweet di Reina per dimostrare la compattezza della squadra. Sarri e De Laurentiis, invece, non si sono parlati. Chissà se parafrasando il grande Massimo…Si penvava fosse amore ed invece….

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Pin on PinterestEmail this to someone








Lascia un commento