Egitto, Cuper: “Salah in campo con l’Uruguay”

Hector Cuper e con lui l’intero popolo egiziano possono tirare un sospiro di sollievo: Mohamed Salah è recuperato. “Posso dire che Salah sarà in campo domani contro l’Uruguay. Si è allenato bene con i compagni, lo farà anche oggi e se non ci saranno imprevisti lo schiererò”. Così il ct argentino dell’Egitto nella conferenza stampa che precede il match d’esordio contro Suarez e compagni in programma nell’Arena Ekaterinburg.

L’ex allenatore di Inter e Valencia non nasconde la soddisfazione per il recupero di Salah dopo l’infortunio alla spalla subito nella finale di Champions League, ma ci tiene a sottolineare l’importanza dell’intero gruppo. “L’Egitto è fortunato ad avere uno dei migliori giocatori al mondo nelle sue fila. Salah è il Messi egiziano, ma non possiamo contare solo su di lui – ha spiegato -Salah è la stella ma è possibile che un portiere o un difensore siano protagonisti. E poi ci sono i centrocampisti, che corrono molto per la squadra”.

L’ALLARME DEL MEDICO: “IL PROBLEMA E’ IL RAMADAN”

Recuperato Salah, sono le dichiarazioni del medico della nazionale, Mohamed Abouelela, a spaventare i tifosi dei Faraoni. Domani si gioca, ma la nostra grande sfida è il Ramadan, principalmente per il fatto che sia durato durante tutto il periodo di preparazione a questo Mondiale. La verità è che, fino al calar del sole, ci siamo sottoposti a molti giorni di digiuno e ora avremo tre partite a scadenza ravvicinata appena dopo la fine del Ramadan – le parole del professore – “Domani giocheremo e i calciatori non faranno in tempi a riadattarsi al ciclo normale. il discorso riguarda anche il sonno, visto che siamo anche passati per dusi orari diversi. Per noi sara’ molto difficile, ma cercheremo di dare il meglio

Banner 300 x 250 – Caseificio – Post
Banner 300 x 250 – Aragon Trasporti – Post
Potrebbe piacerti anche