Herculaneum, cambia nome

Pubblicato il 20 giugno 2017 alle 20:13 da Giovanni Aruta
Herculaneum, cambia nome pubblicato il: 2017-06-20 da Giovanni Aruta

ERCOLANO – Ad Ercolano si sta lavorando per mettere in campo una formazione dotata di tutti i conforti utili a conseguire una nuova e più importante promozione, questa volta in Lega Pro che fu già dell’Ercolanese 1924 negli anni 1980-1987. Un’altra settimana è passata inosservata, senza scossoni ne tanto meno emozioni particolari. In casa granata, direttore sportivo Marco Mignano e proprietà nelle persone di Francesco Annunziata, presidente e, Alfonso Mazzamauro, presidente onorario, le cose si muovono a piccoli passi. Tutta la geografia per pervenire alla ricostruzione della nuova Ercolanese, è stata ridisegnata, in uno con il tecnico Luigi Squillante irraggiungibile tante sono state le telefonate di approccio rimaste inascoltate. E’ giusto che sia così. Allorquando le cose vivono lo stato di approccio, di trattativa, è bene che regni il silenzio anche se i silenzi, sempre, costituiscono la negazione dell’animo umanano. Piccoli ma decisamente incoraggianti appaiono i primi passi con la riconferma di Conte e del capitano Costantino, pilastri della vecchia formazione e unità fondamentali per la nuova. Stanno per essere riconfermati anche Falanga, Gargiulo,  Bruno El Ouazni e Sorrentino. ‘Stiamo lavorando con grande attenzione – stabilisce Marco Mignano – una operazione molto delicata quella di ricostruire una squadra nella funzione di darle, poi, un ruolo di prima attrice. Abbiamo già sulla carte le unità da acquisire e da riconfermare, Le operazioni verranno operate con attenzione e valutazione sia per le riconferme che per gli under e gli over’. L’unica cosa alla quale tiene molto non solo la componente dirigenziale della città di Ercolano, nella persona di Vanni Russo quanto la forte tifoseria, è e rimane, al momento, l’operazione cambio di toponimo che la Federazione Calcio Interregionale dobrebbe ratificare su richiesta della società di calcio, da AV Herculaneum a AV Ercolanese 1924, una operazione che deve essere immancabilmente avviata entro e non oltre giovedì 22 giugno prossimo. Questa operazione se si realizzerà troverà ancora l’amore e il rispetto di chi ha voluto  rinnovare il calcio nella città degli Scavi e del Vesuvio, Alfonso Mazzamauro, una mente e un cuore tutto granata che compie passi certi e ragionati avendo, Egli, in un recente passato, dimostrato come si costruiscono i telai di gioco per vincere e passare di categoria. In merito, abbiamo la promessa del presidente onorario Alfonso Mazzamauro, di conoscere la conclusione dell’operazione e l’avvenuto raggiungimento di un obiettivo comune, quello a cui tutti tengono, l’avvio del nuovo campionato di serie D con il nuovo nome della squadra: AV Ercolanese 1924.

GIUSEPPE IMPERATO

 

 

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Pin on PinterestEmail this to someone








Lascia un commento