A Sarno: Gli arbitri campani lavorano per migliorare le loro prestazioni arbitrali.

Pubblicato il 22 ottobre 2016 alle 23:12 da Redazione
A Sarno: Gli arbitri campani lavorano per migliorare le loro prestazioni arbitrali. pubblicato il: 2016-10-22 da Redazione

 

Regione Campania Cra Campania di Giovanni Aruta.

 

A Sarno, si  è svolto il primo raduno tecnico e atletico dei 24 arbitri di Eccellenza agli ordini del presidente regionale Virginio Quartuccio.  Dopo  7 giornate di campionato, il presidente Quartuccio  ha voluto verificare lo stato di forma dei suoi ragazzi. Proprio per questo il loro “allenatore”Virgilio Quartuccio ha voluto riunirli in un conclave tecnico di grande valenza. Per valutare insieme la stagione, per fare i test fisici, e per capire, in fin dei conti, a chi affidare le partite più importanti in assoluto.

 

Gli  Arbitri campani hanno effettuato  i test atletici allo Stadio  Squitieri di Sarno presente  il Presidente Regionale Virginio Quartuccio e la sua squadra.  Una giornata di duro lavoro, dove ognuno ha dato il meglio di sé.  Presente anche il referente atletico Oreste Rocchetti.  Una giornata a Sarno far capire a tutto il mondo   che gli arbitri si confrontano e  si allenano,  svolgono un grande ruolo di responsabilità. Grande cortesia  a e disponibilità  va riconosciuta al Sindaco  di Sarno  Canfora,  all’assessore allo sport Francesco Prevete e Santorelli e Orza che fanno parte  dello staff organizzativo del Comune. Hanno fatto sentire agli arbitri  di essere a casa loro. Un bel gesto di grande signorilità.
Nel pomeriggio  il lavoro   si è svolto  presso il centro sociale di Sarno, con la presenza anche degli Osservatori arbitrali che fanno parte dell’ organico di Eccellenza, presenti anche il componente del settore tecnico Giovanni Pentangelo.  Il Presidente  Virginio Quartuccio assieme ai suoi componenti: Pegno,  Guarino, Pacifico , Alfano, Costa, Ripa, Toscano e Conte,   ha mostrato  alla sua squadra numerosi filmati appositamente predisposti e divisi per argomento, oltre ad effettuare specifiche “match analysis”, volte a far comprendere le evoluzioni di alcune gare in funzione delle decisioni prese di volta in volta dagli arbitri.   Lo stesso Virginio Quartuccio   si è detto molto soddisfatto del lavoro fatto in questo inizio di campionato che si annuncia esaltante. “Gli arbitri sono atleti allo stesso modo dei calciatori. Per rendere al meglio devono essere in condizione atletica perfetta. Non solo per essere vicini al gioco, ma anche per essere lucidi al momento di prendere decisioni in poche frazioni di secondo”. Come già avvenuto nella scorsa stagione sportiva, anche quest’anno il CRA Campania  ha deciso di tenere i raduni regionali in sedi differenti, aumentando così la sinergia e la collaborazione con le 17 Sezioni campane.

 

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Pin on PinterestEmail this to someone








Lascia un commento